bilanciopersonale.it è un motore di calcolo utile a chi, per un periodo più o meno limitato di tempo, desidera monitorare le proprie finanze.
Il software permette di analizzare il proprio bilancio, quello della propria attività o quello della propria famiglia e, tenendo conto di tutte le movimentazioni di denaro, calcola un resoconto sull’attuale situazione.
L'altissimo livello di personalizzazione offerto dal sito, darà la possibilità di scegliere il dettaglio con cui creare le singole voci di entrata e uscita: ciascun utente infatti, avrà la possibilità di creare le proprie voci e deciderà come differenziarle e dettagliarle. Ad esempio, potrete creare una sola voce che racchiude tutte le tasse oppure distinguerle per quelle relative alla casa, alla propria attività, etc. Potrete decidere di racchiudere tutte le spese relative alla vostra auto in un'unica voce oppure crearne diverse, per le spese relative al carburante, alla manutenzione, bolli, etc...
In sostanza, una volta registratosi, l'utente troverà solo poche voci (sia di entrata che di uscita) già presenti e, pian piano, in base alle sue necessità, darà forma al proprio account.
Crea, accedi ed utilizza il tuo account: ecco come fare
Di seguito i principali passi da seguire per diventare subito operativi su bilanciopersonale.it ed utilizzare sin da subito le potenzialità offerte dal sito.
1) Registrazione e creazione utente
Attraverso i pochi semplici step previsti nella pagina di registrazione, "Scelta username e password", "Inserimento e-mail", "Scelta versione" e "Creazione utente", sarà possibile registrarsi e creare il proprio account.
2) Accesso e navigazione (versione avanzata)
Dopo la registrazione, sarà subito possibile utilizzare le potenzialità offerte da bilanciopersonale.it ed iniziare la navigazione all'interno del sito attraverso il comodo Menu che consente di muoversi tra le 3 pagine disponibili per ciascun utente.
Menu
Il menu permette di navigare attraverso le pagine di bilanciopersonale.it. Esse sono:

- Pagina cliente: mostra i valori iniziali della liquidità e del conto corrente, i bilanci di uscite, entrate e prelievi durante il proprio periodo di dettaglio (modificabile attraverso la pagina amministrativa), i valori finali di liquidità, conto corrente, estratto conto carta di credito e infine il totale della situazione patrimoniale. Permette inoltre di inserire tutte le varie transazioni, ovvero tutte le varie movimentazioni di denaro.

- Pagina delle statistiche: offre la possibilità di interrogare la base dati di bilanciopersonale.it in diversi modi: possono essere realizzate statistiche per voce di spesa, per strumento di pagamento, per periodo (settimanale, mensile, annuale) oppure combinare ciascuna di queste possibilità, come ad esempio il totale delle spese relative alla propria auto nel primo semestre di quest’anno. È inoltre presente una funzione che riproduce il proprio estratto conto bancario.

- Pagina amministrativa: è la pagina che permette di gestire il proprio account su bilanciopersonale.it attraverso la quale l’utente può personalizzare a qualsiasi livello il proprio profilo. Volete utilizzare un’unica voce per indicare le tasse che pagate? Potete farlo. Oppure potete creare tante diverse voci differenziando per tipo di tassa (tassa sui rifiuti, sulla casa, bollo auto, etc). Ognuno ha la possibilità di customizzare l’applicazione secondo le proprie esigenze e necessità. 
3) Pronti via! Gestisci il tuo bilancio in soli 3 passi!
Esempio di utilizzo versione base
Esempio di utilizzo versione avanzata
 
Esempio di utilizzo
Proviamo ad applicare subito quanto detto! Ci si registra attraverso pochi rapidi passi, si effettua l'accesso e poi si impostano i propri valori di partenza. Supponendo di disporre di 150,00 euro in contanti e di avere 3530,56 euro sul conto, attraverso l'apposita mascherina presentata in precedenza sarà possibile aggiornare i propri valori iniziali.
La successiva operazione da compiere è cominciare a censire le proprie voci di entrata e di uscita: immaginiamo di inserire la voce generica "Tasse". Se si desidera specificare con maggiore dettaglio le tasse pagate, allora si possono inserire le singole voci: "Tasse sulla casa" (meglio non inserire il nome della tassa visto che cambia con un'elevata frequenza), "Tasse sui rifiuti", etc.
Come già detto, le voci di entrata/uscita si configurano tramite l'apposita sezione della pagina amministrativa vista in precedenza. Supponiamo di voler inserire la più classica delle voci: Spesa. Ecco di seguito i passi da seguire:
A questo punto, l'ultima operazione da compiere, è inserire le proprie transazioni. Volendo utilizzare la voce Spesa appena creata, supponiamo di voler inserire la spesa del valore di 102,73 euro fatta in data 14 giugno 2014 e pagata tramite bancomat. Attraverso la pagina cliente bisognerà compilare i relativi campi come mostrato in figura e cliccare su "Inserisci transazione"
Come si nota dalla figura, così come accade sul sito di google, man mano che si digita la voce di entrata o uscita, per agevolare l'utente vengono visualizzate tutte le voci che contengono le lettere appena digitate.
Subito dopo l'inserimento il sistema aggiornerà i valori finali e il bilancio. Avendo pagato tramite bancomat, i 102,73 euro pagati per la spesa andranno ad incidere sul valore finale del conto corrente: diverso sarebbe stato in caso di pagamento in contanti, infatti il sistema avrebbe aggiornato solo il valore finale della liquidità mentre in caso di pagamento con carta di credito la cifra pagata sarebbe stata caricata sull'estratto conto della carta di credito.
Approfondimenti
Di seguito alcune indicazioni e concetti fondamentali necessari per iniziare a sfruttare sin da subito le potenzialità di bilanciopersonale.it.
Transazione
Il concetto di transazione è alla base del funzionamento di questo sito.
Su bilanciopersonale.it, per transazione si intende un qualsiasi movimento di denaro, non necessariamente effettuato transitando attraverso il conto corrente.
Ad esempio, per bilanciopersonale.it, con transazione si intende sia un pagamento eseguito tramite carta di credito ma anche l'acquisto effettuato utilizzando contanti, così come il bonifico ricevuto per lo stipendio, l'assegno staccato per pagare l'anticipo dell'auto nuova o il regalino in contante ricevuto dal genitore o da un parente. Tutto ciò che determina un'entrata o un'uscita di denaro, indipendentemente dallo strumento di pagamento, sia esso liquido o elettronico, per bilanciopersonale.it è una transazione.
Strumento di pagamento
Una volta chiarito il concetto di transazione che, ribadiamo, indica un qualsiasi movimento di denaro, sia in entrata che in uscita, per strumento di pagamento si intende il mezzo attraverso il quale la transazione è avvenuta.
All'atto della registrazione, bilanciopersonale.it automaticamente assegna a ciascun utente gli strumenti di pagamento comunemente utilizzati nella vita di tutti i giorni, come ad esempio entrata o uscita in contanti, bonifico, bancomat, carta di credito. Nella pagina amministrativa, attraverso la sezione "Gestione strumenti di pagamento", è possibile definire, modificare o eliminare i propri strumenti di pagamento.
Voci di entrata o uscita
Per tutte le transazioni, tranne quelle che rappresentano dei prelievi bancomat (versione avanzata), va specificata una voce di entrata o uscita che indica il motivo per cui è stato movimentato del denaro.
bilanciopersonale.it ha solo poche voci di entrata e uscita preconfezionate e lascia la libertà a ciascun utente di crearsi le proprie voci di entrata o uscita personalizzando come meglio preferisce il proprio profilo. Non è necessario creare tutte le voci in occasione del primo accesso, è possibile crearle in qualsiasi momento. Ad esempio, creando la voce "Spesa", ogni volta che spenderete al supermercato inserirete una nuova transazione utilizzando questa voce d'uscita, così come creando la voce "Stipendio", potrete utilizzare questa voce ogni qualvolta incasserete la vostra paga.
Come anticipato in precedenza, bilanciopersonale.it offre la possibilità di analizzare la propria situazione attraverso la funzionalità "Genera statistiche" descritta di seguito.
Genera statistiche
A scopo di analisi, è possibile interrogare la base dati di bilanciopersonale.it in diversi modi. In particolare, è offerta la possibilità di analizzare le proprie transazioni, ovvero tutte le proprie movimentazioni di denaro, sia in entrata che in uscita, realizzate con qualsiasi strumenti di pagamento, nei seguenti modi:

- Riepilogo Totali: per tutte le voci di entrata o uscita, mostra la ripartizione di ogni singola voce rispetto al totale.

- Statistica Personalizzata: permette di selezionare tutte le transazioni che soddisfano determinati criteri come direzione, descrizione, strumento utilizzato e data compresa in un certo intervallo.

- Riepilogo Singola Voce Per Periodo: permette di analizzare una singola descrizione, dando la possibilità di confrontare i totali calcolati su base settimanale, mensile o annua.

- Estratto Conto: permette di riprodurre il proprio estratto conto bancario.

- Ricerca Ricevuta: permette di effettuare la ricerca, ed eventualmente il download, di una ricevuta precedentemente caricata.
Dubbi?
A supporto dell'utente, il sito offre una serie di spiegazioni on-line sull'utilizzo delle varie funzionalità e il significato di ciascuna sezione. All'interno delle pagine di bilanciopersonale.it, infatti, è presente un gran numero di pulsanti informativi contraddistinti dal simbolo
, i quali contengono delle note esplicative che possono aiutare nella navigazione. Posizionandosi sull'icona e attendendo qualche istante, si aprirà un apposito pop-up che conterrà informazioni inerenti alla pagina che l'utente sta visualizzando.
Attraverso i pulsanti informativi abbiamo cercato di essere più chiari possibili, se non ci siamo riusciti chiedeteci una spiegazione supplementare inviandoci una mail e proveremo a chiarire i vostri dubbi.